8.jpg
Case Study Lameri

LAMERI S.p.A. opera dal 1968 nella trasformazione e nel commercio dei cereali grazie ad una consolidata tradizione famigliare che ha saputo coniugare passato e innovazione nel settore agro-alimentare. Attualmente il gruppo Lameri conta sei stabilimenti produttivi, tre dei quali dedicati ai CEREALI della PRIMA COLAZIONE e SEMILAVORATI per L'INDUSTRIA. La capacità di stoccaggio di 22.000 tonnellate di materia prima e la disponibilità di magazzini coperti per 11.000 mq di prodotto finito permettono un efficace servizio di carico e scarico unico nel territorio, con la collaborazione dei principali terminal italiani ed europei.

Esigenze e obiettivi del cliente

Lameri Group per i 6 stabilimenti produttivi aveva una rete MPLS con scarse perfomance, costi elevati e senza un backup. La richiesta del cliente è stata di avere una rivisitazione della rete che riducesse le spese ricorrenti, fosse scalabile e ridondata ma allo stesso tempo mantenesse facilità di gestione e monitoraggio.

La proposta Peplink

Sulla base delle esigenze esposte, Know IT ha proposto una soluzione che coniuga affidabilità, resilienza e ampia disponibilità di banda. Tale soluzione si basa sull’innovativa tecnologia SpeedFusionTM che permette di aggregare la banda delle connessioni disponibili creando delle VPN tra endpoint Peplink dislocati nei diversi punti dell’infrastruttura del cliente. Nel caso specifico si è deciso per due Peplink Balance 380, installati in alta affidabilità nella sede principale, e di un Peplink Balance 305, in ciascuna delle sedi periferiche, connesso in VPN al Balance 380 della sede principale. In questo modo, grazie alla tecnologia SpeedFusionTM, tutte le sedi sono collegate in modo affidabile e sicuro, garantendo al cliente una connettività “always-on”. Tutto ciò permette di poter garantire resilienza nel continuo scambio dati non solo verso la sede principale, ma anche tra gli stabilimenti periferici.

Ulteriore sfida affrontata è stata quella di continuare a garantire connettività anche dove le linee terrestri sono assenti o a rischio di fault. Per questa funzionalità si è deciso per la famiglia Peplink MAX Router e in particolare il MAX HD2 che, sfruttando la tecnologia 4G LTE, ha permesso di ovviare ad eventuali limitazioni delle linee terrestri.”

Benefici Ottenuti

Con la soluzione SD-WAN Peplink, Lameri ha raggiunto tutti gli obietti prefissati:

- Costi: in seguito all’implementazione della rete Peplink, Lameri ha confermato un risparmio sui costi operativi;

- Performance: grazie all’installazione della nuova soluzione, la larghezza di banda è stata migliorata in tutte le sedi aumentando allo stesso tempo sia la user experience delle attività interattive che la velocità dei processi batch;

- Ridondanza della connettività: la soluzione Peplink prevede l’impiego di più linee: nei siti più importanti le linee sono entrambe attive in modo da ridurre la probabilità di fault mentre in quelli meno strategici è stata scelta un classico backup su linea 4G.

- Facilità di gestione e monitoraggio sono stati ottenuti tramite InControl2, la tecnologia che permette di gestire e configurare i device Peplink remotamente. Incontrol2 monitorizza gli apparati permettendo a Lameri Group di avere in tempo reale lo stato di salute delle line e delle macchine stesse.

Case Gallery